Indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio

Sede del corso Costruzioni Ambiente e Territorio
Sede del corso Costruzioni Ambiente e Territorio
Esercitazioni di  topografia
Esercitazioni di topografia
Esercitazione di topografia
Esercitazione di topografia
Impresa in azione
Impresa in azione
Impresa in azione
Impresa in azione
Modellini
Modellini
Esercitazione di Topografia
Esercitazione di Topografia
Topografia
Topografia
Esercitazione di Topografia
Esercitazione di Topografia

PERCHE’ SCEGLIERE L’ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO AD IND. COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO

Sede CAT geometri

La figura del diplomato del CAT si colloca in questo scenario con le elevate conoscenze previste dal piano di studi ed è quindi in grado di far fronte ai profondi cambiamenti che interessano diversi settori come:

  • Il risanamento strutturale ed architettonico di edifici esistenti;
  • La salvaguardia paesaggistica e del territorio;
  • Il contenimento dei consumi energetici;
  • L’impiego delle fonti energetiche;
  • La sicurezza e la gestione dei cantieri edili.

Questi scenari operativi, accanto a quelli che storicamente sono propri del geometra, offrono al futuro diplomato del CAT ampie opportunità di ingresso nel modo del lavoro che ha sempre più bisogno di Tecnici in grado di intervenire con flessibilità e competenza.

 

COSA TRATTA L’INDIRIZZO COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO?

L’istituto tecnico settore tecnologico indirizzo Costruzioni, Ambiente e Territorio (CAT) era conosciuto come Istituto Tecnico per Geometri prima della riforma scolastica del 2010.
Grazie alle discipline studiate al CAT, i ragazzi saranno in grado di acquisire le giuste competenze per diventare professionisti in grado di competere a livello nazionale e internazionale.
E’ suddiviso in due bienni e un quinto anno.
• Il primo biennio è caratterizzato dalla presenza di insegnamenti di base (italiano, storia, geografia, matematica e lingua straniera) e materie tecnico- scientifiche (chimica, fisica, disegno tecnico);
• Nel secondo biennio e nell’ultimo anno aumenteranno le materie profeSsionalizzanti come estimo, topografia e scienza delle costruzioni. Saranno inoltre molte le ore di laboratorio con la possibilità di svolgere stage.
I ragazzi potranno partecipare al programma alternanza scuola/lavoro, per conoscere da vicino la realtà degli studi professionali, delle aziende e degli enti pubblici.
L’istruzione tecnica coniuga il sapere con il saper fare, offrendo agli studenti delle competenze immediatamente spendibili nel mondo del lavoro.

QUADRO ORARIO

SBOCCHI PROFESSIONALI

  • Libero professionista previo tirocinio di 18 mesi e superamento dell’esame di abilitazione o specifico corso semestrale o frequenza di un Istituto Tecnico Superiore (ITS o IFTS e conseguente iscrizione all’albo dei Geometri.
  • Collaborazione professionale nei seguenti settori: pratiche edilizie; CAD (computer, grafica); BIM (Building Information Modeling); amministrazione condomini; topografia (GPS, catasto, cartografia), geognostica, logistica, geomarketing, studi notarili e legali; sicurezza cantieri e luoghi di lavoro; assetto idrogeologico e tematiche ambientali.
  • Carriera alle dipendenze di aziende private: imprese di costruzione, imprese manifatturiere nel campo dell’edilizia e dell’ambiente, banche, assicurazioni, agenzie immobiliari, studi di progettazione edilizia e stradale, settore commerciale.
  • Concorsi nella pubblica amministrazione: in particolare Ufficio del Territorio Comune – Provincia – Regione (edilizia pubblica e privata) Uffici del Catasto, del Genio Civile e degli enti di bonifica, dei consorzi idrici, delle Ferrovie dello Stato, delle Poste e Telegrafi, dei Tribunali, Istituto Geografico Militare, Forze Armate, Forestale, Vigili del Fuoco e Protezione civile.

Lavori svolti in REVIT dagli studenti del corso di Costruzioni, Ambiente e Territorio per il progetto B.I.M. (Building  Information Modelling)